La scultura può coincidere con la superficie, nel dominio dei sensi. Rincorrere una sinestesia, dallo schermo della nostra percezione, può portarci a ignorare la compiutezza della realizzazione e a coinvolgere diversi agenti. La macerazione dei contenuti produrrà il temporaneo risultato delle esigenze, condurrà la storia dell’opera verso il dialogo e la condivisione.

Ivan Fassio

fannidada, Tetravideobox

fannidada, Tetravideobox